“Felicemente seduta” al Feminism5 2022

Quest’anno al Feminism5, Fiera dell’editoria delle donne 2022, sarà presentato un libro che al Salone di Torino e sui social ha riscosso grande successo.

Stiamo parlando di «Felicemente seduta» – il punto di vista di un corpo disabile e resiliente, scritto da Rebekah Taussig, tradotto da Beatrice Gnassi con una prefazione di Marina Cuollo e pubblicato da Le Plurali, una casa editrice composta da sole donne e che si occupa esclusivamente di libri femministi e scritti da donne.

Quale migliore occasione dunque se non Feminism5? La presentazione del libro si terrà sabato 11 giugno alle ore 18.00, presso la Casa Internazionale delle donne in via della Lungara 19, a Roma, a metà strada fra la meravigliosa Villa Doria Pamphilj e via della Pisana.

Il libro, presentato al SalTo, racconta la storia di una donna sulla sedia a rotelle che sceglie di utilizzare la scrittura per superare la propria condizione e far emergere tutta la resilienza necessaria a sopravvivere in una società che non è ancora del tutto pronta e attrezzata per convivere con la disabilità. Un libro toccante che ci incoraggia ad aprire gli occhi, ad adattarci, a uscire dai nostri paletti prefissati perché la realtà è bella e variegata, così come le persone! 

«E così sono qui a scrivere questo libro, perché la mia vita non è finita, perché le storie delle persone disabili vengono troppo spesso distorte per adattarsi alla storia più visibile di qualcun altro, perché vorrei avere avuto mentre crescevo una storia qualsiasi (veramente qualsiasi) che rappresentasse le esperienze reali che vivevo, perché c’è un’altra generazione di persone stupende che stanno crescendo con una disabilità o che l’avranno; e le storie sono dannatamente potenti.»

L’autrice desidera perciò che venga eliminato quel velo di pietà e compassione che, spesso, assale le persone con disabilità e che la società possa finalmente offrire tutte le risorse necessarie per una condizione di vita il più serena possibile! 

Feminism5, evento giunto ormai al suo quinto anno, sin dall’inizio nasce con l’intento di dar voce all’editoria femminista e di sostenere quei luoghi delle donne come spazi di libertà comune.

Dare visibilità alle scrittrici e alla case editrici focalizzate sul femminismo, è una necessità e al tempo stesso un simbolo di apertura verso nuovi orizzonti dove la parità di genere sia la normalità.

Per scoprire l’intero programma di Feminism5 basta andare sul sito, se invece volete ascoltare qualcosa in più sui retroscena di «Felicemente seduta», accorrete in tanti alla presentazione: sarete accolti a braccia aperte!

Text and Images © by Carola Baudo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: